Blitz quotidiano
powered by aruba

Rapina in banca, cliente preso in ostaggio a Camposampiero

CAMPOSAMPIERO (PADOVA) – Tentano una rapina in banca e prendono in ostaggio un cliente, ma alla fine fuggono. E’ accaduto a Camposampiero, in provincia di Padova. Venerdì mattina, intorno alle 9:45, un uomo sui trent’anni, con un cappellino calato sul volto, è entrato nella filiale di Veneto Banca di piazza Castello, riferisce Giusy Andreoli sul Mattino di Padova.

Una volta dentro ha estratto un taglierino e ha agguantato un cliente, un uomo di 65 anni. Tenendolo in ostaggio ha intimato al cassiere di consegnargli i soldi in cassaforte e di sbloccare la bussola, da cui sono entrati due complici.

Il cassiere ha però spiegato che “non possiamo prendere i soldi, è tutto bloccato, la cassaforte è a tempo e per aprirla ci vogliono cinque minuti”. A quel punto i tre rapinatori, presi alla sprovvista, hanno deciso di andarsene, come racconta Il Mattino di Padova:

Prima di uscire uno di loro ha afferrato una cassettina ma si è accorto che dentro c’erano solo documenti e l’ha subito abbandonata. In strada ad attenderli c’era un quarto complice a bordo di una Fiat Punto rubata il giorno a un nordafricano di Fontaniva e ritrovata poco dopo non lontano. L’auto si è allontanata a velocità sostenuta in direzione Castelfranco.

Subito il cliente preso in ostaggio è stato soccorso: era in stato di choc ma non è stato ferito. In piazza Castello sono arrivate le pattuglie dei carabinieri della compagnia di Cittadella, che hanno raccolto le testimonianze dei dipendenti e dell’ostaggio.


PER SAPERNE DI PIU'