Blitz quotidiano
powered by aruba

Rapinatore chiede i soldi, cassiera dice no e lo colpisce

PRATO – Rapinatore chiede l’incasso del supermercato, la cassiera risponde: “Non ti do nulla”, lo colpisce e lo mette in fuga. E poi si sente male. Momenti di tensione alle stelle per la dipendente della Coop di via Strozzi a Prato. 

Nel primo pomeriggio di sabato 5 marzo un uomo le si è avvicinato alla cassa e le ha chiesto di consegnargli tutti i soldi. Lei si è opposta, e a quel punto il rapinatore ha tirato fuori un trincetto e glielo ha puntato alla gola. Nonostante questo la donna è stata irremovibile, anzi: con una gamba ha dato un colpo al cancelletto metallico della corsia delle casse, facendolo sbattere sugli stinchi del rapinatore, che si è messo a urlare e si è dato alla fuga.

A quel punto, però, tutta l’adrenalina è passata e la donna si è sentita male, ed è stata soccorsa da un’ambulanza.

Sul Tirreno, quotidiano toscano, Paolo Nencioni spiega:

“Il bandito, descritto come apparentemente di origine nordafricana, ha visto che cominciava ad arrivare gente e ha preferito rinunciare al colpo, allontanandosi velocemente a piedi. Passata la botta di adrenalina, la cassiera coraggiosa ha accusato un malore ed è stata soccorso da un‘ambulanza. Per lei nulla di preoccupante, solo le conseguenze dello choc, non c’è stato bisogno di ricovero in ospedale. La sua reazione è stato elogiata dai colleghi, che sanno quanto sia pericoloso opporsi a un rapinatore armato, ma evidentemente sono anche stufi di questi colpi “mordi e fuggi” dove basta presentarsi con un trincetto per vedersi consegnare qualche migliaio di euro senza colpo ferire”.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'