Blitz quotidiano
powered by aruba

Recoaro Terme, studentessa si accascia a scuola e muore

VICENZA – Ha accusato un malore, si è accasciata ed è morta davanti agli occhi dei compagni di scuola e degli insegnanti. Veronica Griffani, 14 anni, stava seguendo la lezione di educazione fisica nell’istituto alberghiero P. Artusi di Recoaro Terme, in provincia di Vicenza, quando si è sentita male e per lei i soccorsi sono stati inutili.

Luca Pozza su Il Mattino scrive che la morte improvvisa è avvenuta nel tardo pomeriggio del 12 aprile a Recoaro Terme, quando la studentessa di appena 14 anni è svenuta a scuola:

“La giovane stava svolgendo l’attività sportiva con le compagne all’interno della palestra della scuola: secondo quanto accertato la lezione era iniziata da pochi minuti, quando all’improvviso la giovane, colta da malore, ha avuto un mancamento e ha iniziato a barcollare. Pronto l’intervento dell’insegnante di ginnastica, che si trovava ad alcuni metri, che l’ha presa al volo e poi adagiata a terra, iniziando immediatamente il massaggio cardiaco.

I soccorsi sono stati immediati, con la chiamata al Suem 118, mentre nel frattempo sono proseguiti i tentativi di rianimazione. Sul posto si sono precipitati altre due insegnanti con il mano il defibrillatore in uso all’istituto, che tutto il personale della scuola sa usare dopo un corso seguito un anno e mezzo fa.

La strumentazione è rimasta attivata, senza interruzioni, per circa una ventina di minuti, sino all’arrivo sul posto di un’ambulanza dell’ospedale di Valdagno, i cui sanitari hanno protratto i tentativi di rianimazione per altri 45′ durante il quale il cuore della quattordicenne non ha tuttavia mai dato segni di ripresa. Attorno alle 17.30 i sanitari che hanno potuto che confermare il decesso. Del caso la Procura ha aperto un’inchiesta”.


PER SAPERNE DI PIU'