Blitz quotidiano
powered by aruba

Resana, si getta sotto il treno a 25 anni: suicida per una delusione d’amore

TREVISO – E’ entrata in stazione e si è gettata sui binari mentre un treno stava passando, con le braccia a croce e un biglietto di addio in mano. Una ragazza si è tolta così la vita alla vigilia del suo 25° compleanno nella stazione di Resana, in provincia di Treviso, domenica 25 settembre intorno alle 13,40. La giovane era arrivata a Resana da Messina per vedere la sorella, che vive lì, poi è tornata in stazione e si è lasciata travolgere dal treno. Il macchinista l’ha vista sui binari e ha azionato il freno di emergenza, ma non è riuscito a evitare il tragico impatto.

Gabriele Zanchin su Il Gazzettino nell’edizione di Treviso scrive che dietro al gesto estremo della ragazza ci sarebbe una forte delusione d’amore che l’aveva fatta cadere in depressione:

“La tragedia si è consumata all’ingresso della stazione ferroviaria di Resana (nella foto). La giovane, da quanto riferito dal macchinista del treno, si è piazzata in mezzo ai binari con le braccia a croce e ha atteso d’essere investita. Teneva in mano un foglietto che, a causa del violentissimo impatto, non è stato ritrovato. «Ho subito tirato il freno d’emergenza – ha spiegato il macchinista del regionale Mestre-Bassano, che non doveva fermarsi a Resana – ma non sono riuscito a fermare il treno». Il convoglio si è infatti arrestato solo dopo aver percorso 300 metri”.


PER SAPERNE DI PIU'