Cronaca Italia

Rho (Milano), Antonietta Migliorati assassinata in casa: nessuno ha sentito nulla. E’ giallo

Rho (Milano), Antonietta Migliorati sgozzata in casa: nessuno ha sentito nulla. E' giallo

Rho (Milano), Antonietta Migliorati sgozzata in casa: nessuno ha sentito nulla. E’ giallo

RHO (MILANO) – E’ un vero e proprio giallo l’omicidio di Antonietta Migliorati, la signora di 73 anni sgozzata in casa a Rho, alle porte di Milano. A ritrovarla, nella serata di giovedì 17 agosto, è stata la figlia, Stefania, 51 anni.

Era andata nell’appartamento della madre, pensionata con due matrimoni alle spalle, per capire se fosse successo qualcosa dal momento che non rispondeva al telefono. Le due donne si erano sentite la mattina, poi più nulla. Così, intorno alle 21, Stefania è andata a controllare, e ha trovato la madre morta.

Nessuno si era accorto di nulla nel palazzo di via Belvedere. Forse l’assassino le ha subito reciso le corde vocali, così che Antonietta non ha potuto nemmeno gridare, spiega Monica Guerci sul Giorno. Una fine che appare molto strana, avvenuta in uno stabile che nemmeno i ladri avevano mai frequentato.

Una strada tranquilla, come tranquilla era la vita di Antonietta, racconta il quotidiano milanese:

il gruppo di cammino il martedì e il giovedì, il caffè con gli amici in piazza, e i tre nipotini a cui badare. Stando a quanto emerso dalle indagini non sono stati trovati altri segni di violenza, oltre ai tagli di punta e da taglio rinvenuti tutti alla gola. Gli investigatori pensano a un omicidio anche perché l’arma che ha provocato le ferite non è stata trovata.

I carabinieri stanno visionando le immagini delle videocamere di sorveglianza presenti in zona. Dalla casa sembra non manchi nulla. L’appartamento è stato trovato in ordine, la donna probabilmente è stata uccisa in bagno. Antonietta aveva l’abitudine di lasciare la porta socchiusa per far circolare più aria, visto che soffriva il caldo.

To Top