Blitz quotidiano
powered by aruba

Rieti. Passeggero sembra ubriaco, ma aveva embolia in treno

RIETI – Un uomo sembrava ubriaco, ma stava avendo una embolia in treno. A salvarlo sul vagone del treno Fiumicino-Orte delle 18,30 sono stati i vigili del fuoco, intervenuti a Poggio Mirteto, vicino Rieti. L’uomo ha iniziato a balbettare e non riusciva a sollevarsi dalla sedia e tutti hanno pensato che fosse ubriaco, allontanandosi da lui. In realtà il passeggero stava avendo una embolia e provvidenziale è stato l’intervento di tre vigili del fuoco in borghese, che lo hanno soccorso.

Il Messaggero scrive che per l’uomo che si è sentito male è stata una fortuna trovare i tre vigili del fuoco, che hanno compreso la gravità della situazione:

“Balbettava e tentava di sollevarsi dal sedile senza riuscirci, così gli altri viaggiatori hanno scambiato questi sintomi per l’effetto dell’alcol e si sono allontanati.

Una vera fortuna che sul treno stessero viaggiando tre vigili del fuoco in borghese, che rientravano a casa dopo il turno di lavoro nella Scuola di formazione operativa di Montelibretti. Subito resisi conto della gravità della situazione, hanno bloccato il treno e lanciato l’allarme.

Addestrati in tecniche di primo soccorso sanitario, i vigili del fuoco hanno subito prestato le prime cure al poveretto, nell’incredulità degli altri viaggiatori. Pronto l’intervento dell’elisoccorso del 118, che ha poi trasportato d’urgenza in ospedale l’uomo, colpito da un’embolia secondo la prima diagnosi fatta sul posto”.


PER SAPERNE DI PIU'