Cronaca Italia

Rimini, 17enne sul set a luci rosse con l’inganno: le avevano promesso carriera da modella

Rimini, 17enne sul set a luci rosse con l'inganno: le avevano promesso carriera da modella

Rimini, 17enne sul set a luci rosse con l’inganno: le avevano promesso carriera da modella

RIMINI – Siamo a Rimini e la vicenda si conclude con una condanna a due anni di reclusione al titolare dell’agenzia e a una sua collaboratrice per aver prodotto per soldi e diffuso, anche su internet, materiale pedopornografico. La vittima, all’epoca 17enne, era stata convinta, con il miraggio di di­ventare modella, a prestarsi alla realizzazione di un servizio a luci rosse dopo il primo contatto su Facebook.

“Il sogno della ragazza era quello di fa­re carriera nel mondo dello spet­tacolo e nella moda – scrive la pagina Facebook della Polizia -. Così quando riuscì a contattare su Facebook il titolare di un’agenzia suscitando il suo interesse, aveva sperato di aver fatto il primo passo verso il suc­cesso”.

Le cose prendono presero un’altra piega. In realtà il disegno del suo interlocutore era un altro perché, al primo appuntamento per un ser­vizio retribuito, si ritrovò a sua in­saputa nel bel mezzo di un set pornografico allestito in un ap­partamento di Rimini. Volevano fare di lei un’attrice di film hard?

To Top