Blitz quotidiano
powered by aruba

Rimini, abusata in discoteca: 3 denunciati per la gogna social

RIMINI – L’hanno insultata e sbeffeggiata e ora sono stati denunciati per diffamazione aggravata. Assumono più chiarezza i contorni della violenza contro una ragazza di 17 anni che nella scorsa primavera era stata abusata, completamente ubriaca, in una discoteca di Rimini. Non solo perché due sue “amiche” l’avevano ripresa con il cellulare e quel filmato era stato diffuso online. Tanto che altri ragazzi lo avevano visto, girato ad altri e avevano sbeffeggiato la vittima senza pietà. Ora però sono stati identificati, come racconta Repubblica:

La polizia postale di Rimini, secondo quanto riporta la stampa locale, ha identificato tre giovani, amici di Facebook della vittima, che sono stati denunciati per diffamazione aggravata. Dopo lo stupro la ragazza era stata presa di mira nei social con insulti pesanti e volgari, era stata umiliata senza pietà dai suoi coetanei: “Forse lo stupro se l’è meritato davvero…”. Frasi irripetibili, commenti che rappresentano una seconda violenza. La ragazzina dopo lo stupro “ha cambiato totalmente vita e smesso di andare a scuola”, avevano fatto sapere gli avvocati della famiglia. La violenza ai danni della 17enne, forse indotta a bere oltre i limiti da qualcuno nella discoteca, era avvenuta la scorsa primavera. Ma la ragazza aveva trovato il coraggio di denunciare solo quaranta giorni dopo. Oltre all’apertura di un fascicolo per violenza da parte della Procura di Rimini, era partita anche l’inchiesta nei confronti dei diffamatori di Facebook ora individuati.

 


TAG: