Cronaca Italia

Rimini: arrestato pedofilo. Sul suo pc anche un dossier su Yara Gambirasio

Rimini: arrestato pedofilo. Sul suo pc anche un dossier su Yara Gambirasio

Rimini: arrestato pedofilo. Sul suo pc anche un dossier su Yara Gambirasio (foto Ansa)

RIMINI – Arrestato un pedofilo a Rimini. Nel suo computer numerose immagini pedopornografiche ma, orrore nell’orrore, tra le altre cose è stato trovato un vero e proprio dossier di oltre 40 pagine su Yara Gambirasio, la ragazzina uccisa a Brembate Sopra e per il cui delitto è stato condannato Massimo Giuseppe Bossetti.

A quanto scrivono i giornali locali, l’uomo aveva un vero e proprio archivio di bambini, con scene orripilanti di abusi e degrado. Ma non solo: oltre alle “classiche” foto, c’erano anche storielle e filastrocche riadattate per un pubblico depravato.

Racconta Alessandra Nanni sul Resto del Carlino:

Ma le sorprese non erano ancora finite. In mezzo a quella fogna, c’era anche un libro. Una sorta di dossier sulla piccola Yara, massacrata nel 2011. Un delitto spaventoso per cui si trova all’ergastolo il muratire Massimo Bossetti. Quasi 40 pagine piene di sue fotografie, associate a filastrocche blasfeme che alle parole delle preghiere più tradizionali sostituivano nefandezze. Il segno di una fantasia talmente malata che è quasi impossibile da raggiungere.

Ma che a quanto pare viene condivisa da molte persone che si nascondono dietro un computer e navigano invisibili nei sotteranei più bui del web, dando vita a catene di una solidarietà perversa che si nutre di quelle mostruosità. Come ‘il rito della pedomessa’, così come i pedofili hanno battezzato quell’agghiacciante dossier con le immagini di Yara Gambirasio. Reti molto difficili da individuare, e per una che viene portata alla luce, ce ne sono molte altre che si nascondono ancora più in profondità.

To Top