Blitz quotidiano
powered by aruba

Riposto, rapina finisce in tragedia: uomo ucciso in strada davanti alla moglie

CATANIA – Volevano rapinare un uomo che era a passeggio con la moglie la sera del 31 ottobre a Riposto, in provincia di Catania, ma qualcosa è andato storto. La vittima infatti ha reagito e i rapinatori lo hanno accoltellato a morte, davanti agli occhi impotenti della moglie che ha assistito alla scena. Ha perso così la vita Dario Chiappone, 27 anni, sul lungomare del Comune della riviera Ionica in provincia di Catania.

La moglie dell’uomo era con lui al momento dell’aggressione fatale e ha parlato di una rapina finita male. Una ricostruzione che rimane al vaglio degli inquirenti, che non avevano escluso in un primo momento un agguato per motivi personali. Secondo la testimonianza della moglie di Chiappone, la coppia si trovava a Riposto e stava passeggiando e chiacchierando, quando sono apparsi i due rapinatori armati: uno con pistola e l’altro con un coltello.

I rapinatori gli hanno intimato di consegnare soldi e altri oggetti personali, ma Chiappone avrebbe reagito, dando così il via ad una colluttazione con il rapinatore armato di coltello che lo ha colpito più volte al torace e alla gola, per poi fuggire insieme al suo complice.

La ricostruzione della donna è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Giarre e del comando provinciale del capoluogo etneo. Per la Procura di Catania sul posto è presente il Pm Di Stefano, su delega del procuratore Carmelo Zuccaro.