Blitz quotidiano
powered by aruba

Ritira la pensione, rapinatori gli strappano pantaloni e scappano coi soldi

NAPOLI – Anziano va a ritirare la pensione e viene assalito da alcuni uomini che gli strappano i pantaloni e persino le mutande per portargli via i soldi. E’ accaduto mercoledì 6 luglio intorno alle 11:30 di mattina a pochi passi dagli uffici delle Poste di via Polveriera nel quartiere Arenaccia a Napoli.

Il pensionato, un napoletano di 68 anni, aveva appena messo i soldi incassati in tasca quando è stato aggredito alle spalle da un uomo. Ha cercatori di resistere al ladro, ma invano: il delinquente prima ha cercato di strappargli i bottoni delle tasche dei calzoni per portargli via i soldi, poi, quando ha capito che non ci riusciva, ha buttato a terra il signore e lo picchiato con calci e pugni. Infine, quando l’anziano non era più in grado di reagire, gli ha tolto di dosso i pantaloni e le mutande, dove aveva nascosto i soldi.

Quando accaduto dopo lo racconta Melina Chiapparino sul Mattino:

Tutto è avvenuto in pochi secondi dopo i quali il rapinatore è salito a bordo di uno scooter guidato da un complice ed ha fatto perdere le sue tracce. Passanti e commercianti della zona hanno aiutato l’uomo che, tramortito, giaceva a terra con gli abiti strappati e successivamente hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunte le volanti della Polizia che hanno verbalizzato quanto accaduto all’uomo, derubato di 2.600 euro, e che procederanno alle indagini.


PER SAPERNE DI PIU'