Cronaca Italia

Rivalta di Torino, nigeriano arrestato per stupro su una 17enne. Lui: “Era consenziente”

Rivalta, nigeriano arrestato per stupro su una 17enne. Lui: “Era consenziente”

Rivalta, nigeriano arrestato per stupro su una 17enne. Lui: “Era consenziente”

TORINO – Una ragazzina rom di 17 anni ha subito un tentativo di violenza sessuale da parte di un uomo nella mattinata martedì 1 agosto. L’episodio è avvenuto nella zona di via Umberto I, a due passi dal centro storico di Rivalta di Torino. La ragazza vittima della violenza, dopo essere riuscita a fuggire, ha chiesto aiuto in uno dei negozi della zona. Il titolare, compresa la gravità della situazione, ha immediatamente chiamato la polizia locale per denunciare l’accaduto.

Gli agenti hanno subito rintracciato l’aggressore, un 42enne nigeriano, che nel frattempo era già salito a bordo di un bus della linea 43 diretto verso Torino. Dopo aver bloccato il mezzo, lo hanno portato al comando dove ad attenderlo c’erano anche i carabinieri della stazione di Orbassano.

La ragazza sostiene di essere stata trascinata e stuprata in un canneto a due passi dal centro storico di Rivalta. Il 42enne ha dichiarato di aver concordato una prestazione sessuale e di non aver usato nessuna violenza.

Dopo essere stata visitata in diversi ospedali della zona, la ragazza è ora ospitata in una struttura protetta.

“Si è trattato di un episodio inqualificabile – commenta il sindaco Nicola de Ruggiero -, uno dei crimini più terribili e umilianti che feriscono il corpo e l’anima delle persone. La nostra comunità si stringe accanto alla povera vittima e chiede che la giustizia faccia il suo corso in maniera rapida e severa. Ci tengo comunque a ringraziare il corpo della polizia municipale di Rivalta e i carabinieri di Orbassano per la professionalità e l’umanità con cui hanno condotto la vicenda”.

To Top