Blitz quotidiano
powered by aruba

Rivarolo Canavese: Pierpaolo Pomatto ucciso, gola tagliata

Pierpaolo Pomatto è stato trovato con la gola tagliata a Vesignano, una frazione di Rivarolo Canavese. Aveva avuto in passato legami col le Brigate Rosse.

RIVAROLO CANAVESE – Giallo in provincia di Torino: il cadavere di un uomo, Pierpaolo Pomatto, è stato ritrovato in una pozza di sangue a Vesignano, frazione di Rivarolo Canavese. Sul posto, dove si è recato il sostituto procuratore di Ivrea Ruggero Mauro Crupi, sono giunti per primi i carabinieri di Ivrea e del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Torino. La vittima avrebbe la gola squarciata.

La vittima, Pierpaolo Pomatto, 64 anni, era residente a Feletto. Secondo quanto appurato dai carabinieri, aveva precedenti per truffa, estorsione e furto.

Alcune banconote di vario taglio sono state trovate attorno al cadavere di Pomatto. I carabinieri, allertati da un passante che ha notato il corpo, hanno verificato che si trattava però di banconote false. Il medico legale, da un primo esame, ha confermato che ad uccidere l’uomo è stato un profondo taglio al collo. La vittima, che ha precedenti per truffa, estorsione e furto, in passato è stato anche processato, e poi assolto, per i suoi presunti legami con le Brigate Rosse. I soldi falsi erano una ventina di banconote da 50 euro.

Giampiero Maggio e Alessandro Previati su La Stampa aggiungono:

Accanto sarebbe stato trovato del denaro, segno che potrebbe trattarsi di una vicenda legata proprio ai soldi. La vittima era stata coinvolta in un processo legato alle Brigate Rosse; l’uomo fu anche arrestato nel 2009 per estorsione e «pizzo» ai danni di imprenditori canavesani.

Pomatto sarebbe stato ucciso dove è stato trovato il corpo, poiché non sono state ritrovate tracce di sangue che possano far pensare a uno spostamento o al trascinamento del corpo. Non ci sarebbero neppure tracce di pneumatici, anche se la Ford Focus verde dell’uomo non si trova. Non si trova neppure l’arma del delitto, che i vigili del fuoco stanno cercando nei prati accanto al canale.

 


PER SAPERNE DI PIU'