Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, accoltella compagno della ex, poi fugge con sua di lui

ROMA – Va a casa della ex moglie e accoltella alla giugulare l‘attuale compagno della donna. Poi fugge insieme alla ex moglie dell’uomo ferito ma viene fermato e confessa tutto.

E’ finito con il bilancio di un ferito grave e un arrestato l’ultimo tentato omicidio di Roma. L’aggressione è avvenuta a casa della ex dell’arrestato in via Simone Ghini, nel quartiere Casilino. 

Il ferito, un romano di 43 anni, è stato sottoposto ad una delicata operazione al policlinico Tor Vergata ed è in prognosi riservata. L’aggressore, anche lui romano di 43 anni con precedenti penali, è stato individuato e portato nel carcere di Regina Coeli, dove ha confessato tutto.

Le due coppie hanno sette figli, e pare che l’aggressione sia legata proprio alla gestione della prole, come spiega sul Messaggero Marco De Risi, che scrive:

Uno scambio di coppie che ha avuto come epilogo un tentato omicidio al Casilino. Un uomo, oggi pomeriggio, si è presentato a casa dell’ex moglie e ha accoltellato alla giugulare l’attuale compagno della donna. L’uomo è ricoverato in gravi condizioni in ospedale. L’ex è poi fuggito su un’auto grigia insieme ad una donna, ex moglie dell’uomo ferito a coltellate.

La polizia è riuscita a bloccare il fuggitivo ed ha così scoperto che l’attuale compagna (la donna che si trovava nella macchina) è stata a sua volta, appunto, moglie della persona accoltellata. Il tentato omicidio è avvenuto in un’abitazione di via Simone Ghini.

(…) Le due coppie hanno sette figli e proprio per la gestione della prole che si sarebbe verificato il grave tentato omicidio. L’arrestato è un romano di 43 anni, con qualche precedente penale. E’ stato trasferito nel carcere di Regina Coeli. L’uomo ha confessato.

 


PER SAPERNE DI PIU'