Cronaca Italia

Roma, autista Atac aggredito da baby gang: bus distrutto

Roma, autista Atac aggredito da baby gang: bus distrutto

Roma, autista Atac aggredito da baby gang: bus distrutto

ROMA – Una gang di ragazzini a Roma ha aggredito e picchiato un autista dell’Atac e ha distrutto il bus su cui stavano viaggiando. L’aggressione è avvenuta nella notte tra sabato 20 e domenica 21 maggio e il pretesto che ha dato il via alla furia dei ragazzi è stato che l’autista si è rifiutato di lasciarli in un punto dove non era prevista fermata.

Marco De Risi sul quotidiano Il Messaggero scrive che l’autista, sotto shock dopo il pestaggio, ha chiamato le forze dell’ordine. All’arrivo della polizia la baby gang si era già dileguata, ma i danni al bus erano molti e il mezzo è stato portato al deposito per essere riparato:

“L ‘autista, invece, è stato picchiato dal branco di giovani. L’uomo è uscito dal gabbiotto della guida per cercare di portare la calma ma non ha avuto il tempo di parlare: è stato aggredito con schiaffi e pugni. Gli agenti, una volta arrivati sul posto, hanno trovato il ferito in preda al panico e gli hanno proposto di fare intervenire il personale di un’ambulanza ma l’autista, che comunque ha riportato una serie di contusioni, ha preferito rifiutare il ricovero. Dalle prime testimonianze, il branco sarebbe composto da ragazzini italiani. Uno di loro è stato descritto con un cappello con visiera di colore rosso. Gli investigatori ipotizzano che il gruppo di giovanissimi possa avere agito sotto l’effetto di qualche sostanza: alcol oppure droga”.

Gli agenti hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona che potrebbero aver ripreso la baby gang in azione e ora stanno dando la caccia al gruppo di ragazzini:

“La strada si trova poco distante dal quartiere di San Basilio dove esistono sacche di criminalità legate allo spaccio di droga. Sono gli stessi residenti che ieri, appresa la notizia, hanno commentato: «Non lo escludiamo, questo è un quartiere di spaccio e violenza, un brutto esempio per i giovani». A questo episodio di violenza se n’è aggiunto un altro: ieri come denunciato dalla Faisa Confail Lazio un operatore di stazione della metropolitana in servizio alla fermata della linea A di Ottaviano in direzione Anagnina, è stato aggredito brutalmente da un uomo che si è poi dato alla fuga”.

To Top