Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, bancario va con due squillo. Lo ricattano: arrestate

ROMA – Il suo desiderio era farlo a tre con una bionda e una minorenne. Il quarantenne in questione, un bancario, riporta Dagospia citando il Messaggero, ha sborsato 150 euro per un pomeriggio a luci rosse. Ma quella che doveva essere solo una giornata di trasgressione si è trasformata in un ricatto.

“Se non vuoi far saltare il tuo matrimonio. Se non vuoi che tua moglie scopra le tue manie sessuali. E soprattutto se non vuoi finire in galera visto che hai fatto con una sedicenne, dacci quarantamila euro”, lo hanno poi minacciato due gigolò romani amici della bionda (una polacca).

La minorenne, che non lo era (aveva 19 anni), era anche lei un’amica degli estorsori. L’impiegato, però, dopo aver versato i primi duecento euro, li ha denunciati. Per i tre ricattatori la procura ha chiesto condanne dai quattro anni ai quattro anni e mezzo di carcere, ed il rinvio a giudizio per altri sei persone indagate a vario titolo nella vicenda.


TAG: