Cronaca Italia

Roma, bus travolge e uccide Arnaldo Cantani. Poi prosegue e se ne va

L'autobus lo ha travolto e poi ha proseguito la sua corsa. E' morto così un anziano di 79 anni, investito da un bus dell'Atac a Roma sulla via Nomentana

ROMA – L’autobus lo ha travolto e poi ha proseguito la sua corsa. E’ morto così un anziano di 79 anni, Arnaldo Cantani, investito in pieno giorno da un bus dell’Atac a Roma sulla via Nomentana, all’altezza del civico 303.

Tutta da chiarire la dinamica dell’incidente. Dalle prime informazioni, sembrerebbe che l’uomo stesse attraversando sulle strisce pedonali all’altezza di via Pola, quando l’autobus lo ha colpito con le ruote posteriori, proseguendo la corsa probabilmente senza accorgendosene.

“Non mi sono accorto di nulla” ha poi detto l’autista una volta rintracciato. Gli agenti hanno rintracciato il mezzo di linea in serata dopo aver effettuato controlli sui vari autobus transitati in quel tratto di strada nell’orario dell’incidente. L’autista è entrato nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio stradale.

Sul corpo della vittima e sul marciapiede che divide la corsia laterale e la preferenziale della consolare in direzione Porta Pia, sono stati trovati segni compatibili con un investimento. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, poco prima dell’investimento, l’uomo sarebbe stato visto arrancare, come in preda ad un malore. Poi la caduta e la tragedia.

 

To Top