Cronaca Italia

Roma, camper a fuoco: morte 3 sorelline rom. Incidente, razzismo o regolamento di conti?

Roma, camper a fuoco: morte nell'incendio una ragazza e due bambine

Roma, camper a fuoco: morte nell’incendio una ragazza e due bambine

ROMA – Un incidente oppure omicidio volontario? Un gesto razzista oppure un regolamento di conti tra rom? Questi il dubbio e le piste degli inquirenti sul drammatico incendio nella notte tra martedì e mercoledì a Roma. Un camper è andato a fuoco in viale della Primavera, in zona Centocelle. Tre sorelle, una ragazza di 20 anni e due bambine di 8 e 4 anni, sono morte nel rogo. E’ accaduto intorno alle 3 di notte. Genitori e fratelli sembra siano riusciti a scappare dal rogo.

Si indaga per omicidio volontario in quanto dai rilievi fatti intorno al camper, sono state trovate tracce di liquidi infiammabile. Inoltre, come raccontano i superstiti che vivevano nel camper, pare che abbiano ricevuto diverse minacce nei giorni scorsi. Per paura ovviamente non vogliono dire da parte di chi. Sempre pochi giorni fa, un altro camper è stato dato alle fiamme.

Scrive Roma Today:

San raffaele

il rogo è divampato alle 3:15 della notte del 10 maggio in via Mario Ugo Guattari, strada senza uscita che da viale della Primavera arriva direttamente sul tetto della galleria commerciale di Centocelle. Ancora da accertare le cause scatenanti del rogo, al momento gli investigatori non escludono nessuna ipotesi investigativa, compresa quella dell’incendio doloso. Sul posto i vigili del fuoco, i poliziotti del commissariato Prenestino, la polizia scientifica ed i vigili urbani. Sul caso indagano gli investigatori della Squadra Mobile.

To Top