Cronaca Italia

Vaticano, drone sospetto nella ‘no fly zone’ di San Pietro. Scattano controlli ma è falso allarme

Roma, controlli per un drone sospetto al Vaticano

Roma, controlli per un drone sospetto al Vaticano

ROMA – Controlli sono scattati all’alba di oggi, 26 agosto, a Roma in zona Vaticano, nell’area del rione Borgo, per la presenza di un drone sospetto. Nell’area vaticana, per motivi di sicurezza, è prevista la ‘no fly zone’ e anche gli aerei di linea hanno rotte modificate.

Sul posto sono intervenute pattuglie della polizia e dei carabinieri e l’area è stata più volte sorvolata da un elicottero per verifiche dall’alto. I controlli sono terminati dopo oltre un’ora. Al momento il drone non è stato trovato. Le verifiche si sono concentrate in particolare nella zona di Borgo Vittorio.

Da venerdì, a quanto si apprende, era stata notata la presenza del drone per il quale sono giunte segnalazioni alle forze di polizia e stamane poco prima delle 6 sono scattati i controlli, anche in ragione delle minacce terroristiche di questi giorni. Ad occuparsi delle sicurezza nella zona del Vaticano sono le forze dell’ordine italiane che si aggiungono alla Gendarmeria vaticana.

To Top