Cronaca Italia

Roma, degrado a Castel Sant’Angelo: clochard si fa bidet nella fontana

ROMA – Mercoledì 7 giugno, i turisti e i cittadini romani che si trovavano a passare nei giardini sottostanti a Castel Sant’Angelo, hanno assistito all’ennesima scena di degrado: un barbone che si lava, con i pantaloni abbassati, in una fontana.

Come racconta il Corriere.it,

sono centinaia le persone che ogni giorno percorrono il tratto di strada che da San Pietro (lasciata via delle Conciliazione alle spalle e costeggiando il Tevere) passa davanti l’ingresso di Castel Sant’Angelo per poi proseguire su ponte Sant’Angelo. Lo spettacolo che accoglie il turista non è certamente all’altezza di una Capitale europea. In 50 metri da film dell’orrore, s’incontrano: un camion bar, diverse bancarelle di cappelli, gadget, occhiali e cianfrusaglie varie. Venditori di bastoni da selfie, musicisti di strada muniti di amplificatori che sparano watt a tutto spiano. Superato questo, si piomba addosso ad un paio di centurioni a caccia di prede.

Le panchine dei giardini di Castel Sant’Angelo sono quasi tutte occupate dai senza fissa dimora. Nel perimetro l’assenza dei vigili è evidente, evidenzia il Corriere. E a rattristare ancor di più sono i cumuli di rifiuti che circondano i cestini sono quasi confortanti.

To Top