Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, detenuti per ripulire la città dai rifiuti: l’idea del M5s

ROMA – Detenuti in campo per pulire Roma dai rifiuti. E’ l’idea dell’amministrazione a cinque stelle del neo-sindaco Virginia Raggi, spiega il quotidiano Il Messaggero, che ha sentito a riguardo il vicesindaco, Daniele Frongia, che ha appena visitato la sezione femminile del carcere di Rebibbia:

“È una visita alla quale tengo molto anche perché ho già lavorato come volontario lì – ha spiegato -. Ci sono già dei progetti in cantiere molto concreti. Tre anni fa con i detenuti è stato fatto un progetto per ripulire la passeggiata del Gianicolo. È stato un ottimo intervento, poco pubblicizzato devo dire. Adesso lo faremo su più ampia scala. Se i detenuti saranno impiegati per ripulire la città? Lo diremo dopo l’incontro con il direttore e il garante. Bisogna stabilire un po’ di cose tutti insieme e poi comunicheremo”.

In attesa di capire se effettivamente i detenuti andranno a ripulire Roma, l‘Ama, la municipalizzata dei rifiuti della capitale, prosegue nel suo lavoro per arrivare all’obiettivo prefissato per sabato 20 agosto di rendere la città un po’ meno sporca.

Spiega il Messaggero:

Sono al lavoro task-force di uomini e mezzi per la pulizia, il diserbo e lo spazzamento delle strade, nonché le squadre dedicate per la raccolta dei rifiuti ingombranti, ma anche per la manutenzione e lo svuotamento degli impianti Tmb di trattamento meccanico biologico, e l’intensificazione nello svuotamento dei cassonetti. Il tutto per superare le criticità registrate nelle scorse settimane.

Dal primo agosto sono stati attivati i nuovi servizi di trasporto e recupero/smaltimento dai Tmb, affidati tramite gara europea. «Il nuovo servizio, unitamente al calo fisiologico dei rifiuti nel mese di agosto – fa sapere l’azienda – sta consentendo di completare il previsto svuotamento delle fosse entro, appunto, il 20 agosto».

Per le attività di raccolta foglie e diserbo sono complessivamente attive 34 squadre al giorno suddivise in più turni: circa duemila chilometri di strade sono state trattati con diserbo meccanizzato, tremila con fitoregolazione e oltre 800 sono stati sottoposti ad attività di raccolta fogliame.

 


PER SAPERNE DI PIU'