Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, educatore abusava di bimbo disabile a scuola

ROMA – Abusava un bimbo disabile di 10 anni all’interno di una scuola di Roma. Per questo un educatore 54enne, romano, è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di violenza aggravata. L’uomo, collaboratore esterno al quale era stato affidato il piccolo, è stato incastrato dai filmati e dalle intercettazioni disposte dalla Squadra Mobile.

Le indagini sono partite dalla denuncia di un insegnante dell’istituto, insospettito dall’eccessivo tempo trascorso in bagno dall’educatore in compagnia del disabile. Le indagini, coordinate dalla Procura di Roma, hanno permesso di verificare gli abusi facendo scattare le manette da parte degli investigatori della IV Sezione della Squadra Mobile della Capitale e del commissariato Romanina. Al momento dell’arresto l’uomo è rimasto in silenzio. Durante la perquisizione nell’auto, nell’armadietto della scuola e in casa dell’indagato, i poliziotti hanno sequestrato tutto il materiale informatico trovato. Sono tuttora in corso le indagini per verificare eventuali altri reati commessi dall’uomo.

Scrive il Messaggero:

«Siamo sconvolti, non ci aspettavamo proprio che una cosa del genere potesse accadere, e ora, anche se quell’uomo è stato arrestato e messo in condizioni di non nuocere più, abbiamo paura per i nostri figli», dicono ancora sotto choc i genitori della scuola elementare. Ma c’è anche rabbia tra i parenti che ogni giorno portano i propri bambini a scuola. «È incredibile che si debba avere paura di mandare i bambini a scuola. Si leggono queste cose sui giornali ma quando ti toccano da vicino è un’altra storia», dice Luca, il papà di un bambino che frequenta la classe accanto a quella della piccola vittima. «In questo momento – dice ancora una mamma – il nostro pensiero e un grande abbraccio va alla famiglia del piccolo, distrutta e provata da quanto accaduto».


TAG: ,