Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, fermato rumeno per violenza su turista australiana

ROMA – Fermato dalla polizia Eduard Oprea, il presunto responsabile dell’aggressione e dello stupro a i danni di una turista australiana avvenuta qualche notte fa nel parco di Colle Oppio a Roma. L’uomo, un cittadino romeno di 40 anni senza fissa dimora, è stato fermato dagli agenti della Squadra mobile e del commissariato Viminale. Dovrà rispondere di violenza , rapina e lesioni.

Si tratta, scrive l’Ansa, di un cittadino romeno con cui la vittima era stata vista uscire poco prima da un disco pub nei pressi della stazione Termini. Da quel momento, secondo la ricostruzione della polizia e un primo frammentario racconto della donna ancora sotto choc, quelle che seguiranno saranno ore di terrore e umiliazione. La donna è stata picchiata, violentata e rapinata da quell’uomo che aveva conosciuto domenica sera nel locale. A incastrarlo le immagini di videosorveglianza della zona.

I due si erano incontrati per la prima volta qualche ora prima nel locale, avevano consumato un drink ed erano stati visti uscire insieme e incamminarsi verso il centro. L’uomo l’avrebbe però portata con un tranello in un luogo appartato all’interno del parco e lì sarebbe iniziata la violenza. Prima le botte, poi lo stupro. La turista ha cercato di difendersi con tutte le sue forze, ma alla fine si è arresa.

“Mi ha dato un pugno in pieno volto e sono caduta per terra stordita” avrebbe raccontato la donna, ricoverata in ospedale con una prognosi di 30 giorni. Nell’aggressione la 49enne ha riportato un trauma cranico e ferite sul volto, ma anche profonde lesioni legate. A soccorrerla un passante. Ma alcuni particolari sono ancora da chiarire, come quello se all’aggressione abbia partecipato anche un’altra persona, forse un connazionale dell’uomo in fuga. G

Nel parco a pochi passi dal Colosseo gli agenti hanno trovato la borsa della vittima e sono stati effettuati i rilievi dalla polizia scientifica. La 49enne, della provincia di Canberra, era in vacanza a Roma da qualche giorno ed era in procinto di partire per Parigi per proseguire un tour europeo legato a motivi di studio e lavoro.


TAG: