Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, funivia Casalotti-Battistini? Messaggero: “Costa, pochi passeggeri”

ROMA – La funivia Casalotti-Battistini? Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ci crede. Il Messaggero però fa due conti e sembra davvero non convenire:

Costerebbe quanto realizzare una linea di tram ma potrebbe trasportare al giorno meno della metà di passeggeri. Per costruirla si spenderebbe più del doppio necessario per rendere operativa una linea di bus e la capacità di trasporto giornaliera sarebbe identica. Tempi di realizzazione? Uguali alla modalità di trasporto su bus, la metà rispetto al tram.

L’asre ai Trasporti Linda Meleo è tornata alla carica sul progetto scrivendo su Facebook: “Per noi cosa pensano i romani è la cosa più preziosa che esista. E vogliamo sempre più coinvolgerli nelle decisioni che prenderemo. Per questo giovedì scorso una delegazione dell’Agenzia per la Mobilità di Roma si è confrontata con i cittadini nella sede del comitato di quartiere Casalottilibera”.

Ecco i numeri dello studio secondo il Messaggero:

Si parte dalla capacità standard giornaliera: fino a 200mila viaggiatori per il tram, fino a 80mila per i bus e i filobus, sempre 80mila per la funivia. Costi di produzione: fino a 40 milioni per chilometro il tram, fino a 15 milioni il bus, fino a 20 il filobus, fino a 40 milioni la funivia. Tempi di realizzazione? Fino a 3 chilometri di linea all’anno il tram, 6 chilometri il bus, 5 il filobus, 6 la funivia. La metropolitana richiederebbe un investimento maggiore, ma è anche vero che potrebbe trasportare fino a 600mila passeggeri (sette volte e mezzo quelli della funivia). Secondo la Meleo però “il sistema rispetto agli altri, ha un minimo impatto, nella fase di cantierizzazione, sulla viabilità esistente e non necessita di un deposito”.