Cronaca Italia

Roma, incendio pineta Castel Fusano: un arresto. Raggi: “Disastro ambientale” FOTO-VIDEO

Roma, incendio pineta Castel Fusano: case sgomberate e strade chiuse

Roma, incendio pineta Castel Fusano: case sgomberate e strade chiuse

ROMA – Una colonna di fumo nero si alza dalla pineta di Castel Fusano, nel quartiere Ostia di Roma, dal pomeriggio del 17 luglio. Il secondo incendio in appena 10 giorni che divampa nella pineta che costeggia via Cristoforo Colombo, chiusa al momento al traffico. Il fumo nero è ben visibile dalla spiaggia e il rogo è divampato da ben tre punti differenti, tanto che per le autorità l’incendio potrebbe essere doloso e un sospetto è stato arrestato.

L’uomo, un idraulico di 22 anni, è stato notato mentre incendiava alcuni fazzoletti proprio nell’area in cui ha avuto origine l’incendio e alla vista dei carabinieri ha tentato di nascondersi nella vegetazione.

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha eseguito un sopralluogo sul posto dell’emergenza e parla di una situazione gravissima e di disastro ambientale. Intanto oltre alle strade chiuse per sicurezza, i vigili del fuoco hanno sgomberato alcuni residenti dalle case più vicine alle fiamme, con il vento che alimenta il rogo.

San raffaele

Sul posto impegnati nelle difficili opere di spegnimento i vigili del fuoco, servizio Giardini, carabinieri e Forestale. La pineta di Castel Fusano fu devastata nell’estate del 2000 da un incendio di vaste dimensioni che compromise in parte la vegetazione formata da pini secolari.

Le fiamme che si sono propagate nella pineta di Castel Fusano stanno lambendo alcune abitazioni che per questo motivo sono state sgomberate. Vigili del fuoco e carabinieri sono al lavoro per mettere in sicurezza la zona colpita dal rogo e le persone che stanno fuggendo dalle loro abitazioni. I bagnanti dalla spiaggia descrivono lo spettacolo:

“Vediamo una colonna di fumo altissima, il cielo in lontananza è nerissimo, è un incendio grande. Alcuni sono già andati via, soprattutto chi era con i bambini – spiegano – quello che si vede in lontananza non è certo rassicurante”.

Impegnati nelle opere di spegnimento un canadair, tre elicotteri e sei squadre dei vigili del fuoco con autobotti. Traffico in tilt ad Ostia a causa delle chiusure ala circolazione di alcune strade dovute all’incendio scoppiato nella pineta. Molti bagnanti stanno lasciando le spiagge e questo ha creato ingorghi e blocchi al traffico. Il vento alimenta le fiamme, propagatesi in tre punti differenti, e ciò rende difficili le operazioni per contenere l’incendio.

“Pare che la situazione dell’incendio alla pineta di Castel Fusano sia grave a causa di diversi focolai e del vento che continua ad alimentarli – spiega il capogruppo M5S in Campidoglio Paolo Ferrara- Abbiamo messo in moto tutta la macchina e stiamo facendo il possibile per quanto ci riguarda per contenere i danni e tenere sotto controllo la situazione”.

Il sindaco Raggi dopo aver visitato Castel Fusano sottolinea la gravità della situazione:

“E’ una situazione gravissima, non si esclude alcuna ipotesi sulle cause. C’è la necessità che sia presa in carico da tutti, il Municipio non può essere lasciato solo. Serve l’aiuto della Regione e del Governo. Roma non può essere lasciata sola di fronte a questo disastro ambientale”.

Molti residenti nel quartiere Infernetto a sud di Roma segnalano intense nubi di fumo. La cenere sta scendendo dal cielo ricoprendo le strade del quartiere. Sulle auto si è formata anche una spessa coltre di cenere. In molti hanno deciso di lasciare le case per l’odore irrespirabile ed il cielo completamente offuscato dal fumo.

 

Foto Ansa, (video YouTube)

To Top