Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, incidente sul Gra: muore Duilio Cioli, 20 arrestato ubriaco

ROMA – Tragico incidente sul Grande raccordo anulare di Roma nella notte tra domenica e lunedì 11 luglio: Duilio Cioli, 77 anni, è morto dopo che il suo furgone Iveco Daily è stato tamponato da una Volkswagen Golf guidata da un giovane romano di 26 anni. Fortunatamente illese le altre due persone a bordo del furgone.

Il giovane che ha causato il tamponamento è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale: aveva un tasso alcolemico superiore a 1.80.

 

L’incidente è avvenuto intorno alle 4 di lunedì mattina sul Gra all’altezza dello svincolo per la Bufalotta.

Spiega Emilio Randacio su Repubblica:

La vittima, un 77enne responsabile di una società di catering, è morto poco dopo essere stato trasportato dal 118 all’ospedale Sant’Andrea. Secondo la polizia stradale di Settebagni che ha effettuato i rilievi, a provocare il sinistro sarebbe stata la Golf Volkswagen condotta dal giovane ubriaco, che avrebbe tamponato in pieno il furgone. Il sostituto procuratore di turno ha disposto l’arresto del conducente in base alla nuova legge sull’omicidio stradale. “Abbiamo proceduto all’arresto – spiega il comandante della sezione di polizia stradale di Settebagni, Roberto Ferilli – applicando l’omicidio stradale. I risultati delle prove dell’alcoltest superavano la soglia, oltre la quale si deve procedere oltre che al sequestro del mezzo ed alla sospensione della patente anche all’arresto per omicidio”.

 

 


PER SAPERNE DI PIU'