Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, ladro ingoia gioielli: lavanda gastrica e arresto

ROMA –  Furto in appartamento…con lavanda gastrica. E’ il curioso episodio accaduto nella zona di Tor Carbone a Roma. sabato notte i carabinieri sono stati allertati da vicini di casa di un furto in appartamento. I militari hanno così colto in flagrante il ladro, un kosovaro, che preso alla sprovvista ha ingoiato parte della refurtiva. I carabinieri hanno quindi chiamato l’ambulanza, il ladro è stato sottoposto a lavanda gastrica in ospedale, e i gioielli recuperati. Ne parla Il Messaggero:

Adesso il kosovaro di 33 anni sta bene, i gioielli sono sotto sequestro e saranno al più presto restituiti alla proprietaria.

Stamattina il ladro si presenterà davanti al giudice del tribunale insieme al suo complice serbo. Sabato sera i due entrano in un appartamento nella zona dell’Ardeatino. I vicini sentono rumori, arriva la segnalazione al 112: ladri in casa, al primo piano del palazzo, questo l’indirizzo. Il kosovaro e il serbo si sono divisi i compiti, uno è entrato nell’appartamento dopo aver forzato una finestra mentre il complice aspetta fuori pronto a dare l’allarme in caso di pericolo.

Pochi minuti dopo l’allarme arrivano quattro equipaggi della polizia, dal reparto volanti e dai commissariati di Tor Carbone e Colombo. Appena il serbo vede i poliziotti prova a scappare senza avvisare il complice, scavalca una recinzione e cerca di far perdere le sue tracce. Ma gli agenti lo rincorrono e riescono a fermarlo a pochi metri dall’abitazione. Più complicato catturare l’altro ladro che si trova all’interno dell’appartamento.

Per entrare in casa gli agenti fermano un furgoncino di passaggio e salgono sul cassone per raggiungere il primo piano del palazzo. Passano dalla stessa finestra forzata dai ladri e sorprendono lì uno dei due. Quando il kosovaro vede i poliziotti ingoia una parte dei gioielli che ha appena rubato. Tre anelli, una collana e un gemello mandati giù. Gli agenti bloccano il ladro e chiamano subito il 118, il kosovaro viene portato in ospedale. I medici lo sottopongono a lavanda gastrica per fargli eliminare i gioielli.

Dopo qualche ora il ladro si riprende, gli anelli e la collana vengono recuperati. Oltre al bottino ingoiato ci sono altri gioielli che il ladro aveva nascosto nel marsupio e negli slip. Il kosovaro dopo qualche ora viene portato insieme al complice portato negli uffici del commissariato Esposizione e poi presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. I gioielli sono al momento sotto sequestro, al più presto saranno riconsegnati alla proprietaria.


TAG: , ,