Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, lo aggrediscono con la spranga per rubargli la borsa

ROMA – Per rubargli la borsa lo hanno aggredito con una spranga. E’ accaduto a Roma nel pomeriggio di mercoledì 11 maggio, nella zona della stazione Termini. L’uomo è stato aggredito con una sbarra in ferro da due persone che lo volevano rapinare: l’immediato intervento di una pattuglia del Commissariato Esquilino ha messo in fuga uno dei malviventi e ha impedito all’altro di poter compiere la rapina. Quest’ultimo è stato bloccato dai poliziotti e identificato: si tratta di un afgano di 25 anni, in pos di un regolare permesso di soggiorno. Dopo gli accertamenti di rito, è stato arrestato per tentata rapina aggravata in concorso. La spranga di ferro che i due hanno usato è stata rinvenuta in terra e sequestrata.

Gli investigatori cercano ora il complice che alla vista delle forze dell’ordine è riuscito a scappare facendo perdere le sue tracce.

Lo scorso gennaio, quindici immigrati avevano assalito una voltante dei carabinieri con due agenti a bordo sempre alla stazione Termini di Roma. I due erano intervenuti per sedare una maxi-rissa di fronte ad un bar di via Giolitti.

I due agenti del Nucleo Scalo Termini se la sono vista brutta: gli immigrati hanno circondato la loro auto colpendola sui finestrini e sul parabrezza. I due carabinieri hanno chiesto rinforzi e poco dopo sono arrivate altre pattuglie dell’Arma che hanno fatto disperdere il “branco” e di fermare 5 che avevano partecipato alla rissa.