Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, minaccia di darsi fuoco per bolletta Acea da 450 euro

ROMA – Minaccia di darsi fuoco per una bolletta da 450 euro. E’ successo martedì mattina, 14 giugno, nella sede dell’Acea (Azienda comunale energia e ambiente, società che si occupa dell’erogazione dell’energia elettrica nella capitale) di piazzale Ostiense a Roma. 

L’uomo, dopo aver verificato con i dipendenti di Acea la correttezza del conto, ha dato in escandescenza, si è cosparso di gasolio e ha tirato fuori dalla tasca un accendino. Nel gesto altre due persone sono state colpite dal liquido. Dopo qualche attimo di paura, il personale Acea ha convinto l’uomo a desistere dal gesto. Sul posto sono state chiamate le forze dell’ordine che stanno svolgendo gli accertamenti del caso.

La notizia è riportata dal sito Roma Today, dove Lorenzo Nicolini scrive.

Attimi di tensione questa mattina, alle 9:20, alla sede Acea in piazzale Ostiense 2. Uno uomo ha minacciato di darsi fuoco nel salone pubblico per una bolletta di 450 euro per la quale non aveva disponibilità economica per pagarla.

L’uomo, dopo aver verificato con i dipendenti di Acea la correttezza del conto, ha dato in escandescenza cospargendosi di benzina e tirando fuori dalla tasca un accendino. Impaurito il personale e i clienti presenti hanno lasciato il salone pubblico allertando così la sicurezza.(…)

L’intervento risoluto dei poliziotti ha permesso di mettere l’uomo in salvo togliendogli anche l’accendino dalla mano. Sul posto anche il personale sanitario del 118 che ha preso in cura l’uomo portandolo poi all’ospedale San Camillo di Roma.  

 


TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'