Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, molesta ragazza in discoteca: inseguito, cade e si ferisce

ROMA – Ha molestato una ragazza in discoteca, in un locale dell’Eur di Roma, ma gli è andata male. All’uscita ha trovato il padre della giovane e per paura è scappato, salvo cadere e picchiare la testa. Ne parla Il Messaggero:

Accusato di aver molestato una ragazza all’uscita di una discoteca dell’Eur, nel quadrante sud di Roma, è stato rincorso dal padre della giovane e da altre persone presenti e, cadendo, ha battuto la testa sul marciapiede. È accaduto la scorsa notte intorno alle 4.30. Ad intervenire i carabinieri del nucleo radiomobile di Roma. Il cittadino dello Sri Lanka di 39 anni incensurato, è stato trasportato in ospedale dove i medici lo hanno giudicato guaribile in 7 giorni per una ferita alla testa. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza . A quanto ricostruito, la ragazza è stata molestata dopo essere uscita dal locale e ha raccontato tutto al padre che si è precipitato sul posto. Individuato il responsabile, lo ha rincorso e bloccato insieme ad altre persone. Nel parapiglia sarebbe caduto però per terra. L’uomo è stato poi soccorso e trasportato in ospedale dal 118.


TAG: