Cronaca Italia

Roma, molesta scout di 16 anni, lei lo accoltella. “Costretta a difendermi”

Roma, molesta scout di 16 anni, lei lo accoltella. "Costretta a difendermi"

Roma, molesta scout di 16 anni, lei lo accoltella. “Costretta a difendermi”

ROMA – Scout di sedici anni viene aggredita da un uomo, che tenta di violentarla, e reagisce accoltellandolo. “Sono stata costretta a difendermi”, spiega.

Il tentato stupro sarebbe avvenuto, secondo quanto ha denunciato la ragazzina, nella notte tra lunedì e martedì scorsi. La ragazzina, scrive il Corriere della Sera, era uscita di casa verso le 23:30 senza dire nulla ai genitori. Doveva vedersi con alcune amiche, e con loro è rimasta fino alle 4 di mattina.

Mentre stava tornando a casa, in zona Tufello, è stata avvicinata da un giovane di 28 anni, Mohammed Mumun Karim, che avrebbe iniziato ad importunarla prima a parole, e poi tentando di toccarla.

All’inizio lei si è semplicemente divincolata, ma al terzo tentativo di approccio ha tirato fuori il coltello multiuso da scout che aveva con sé e ha colpito il bengalese alla gamba. Poi ha chiamato la madre, poliziotta, da piazza Monte Gennaro, vicino alle case popolari del Tufello.

“Mi ha aggredito e mi sono difesa”, ha raccontato la ragazzina, istruttrice di bambini e adolescenti, che nella colluttazione si è ferita ad una mano.

Il suo aggressore, nel frattempo, è stato arrestato e si trova ora al carcere romano Regina Coeli con l’accusa di tentata violenza sessuale dopo aver trascorso quattro giorni all’ospedale Sandro Pertini per un profondo taglio all’arteria femorale.

Il pubblico ministero crede alla versione della ragazzina: le sue parole sarebbero confermate anche da alcuni filmati della videosorveglianza di un paio di banche.

To Top