Cronaca Italia

Roma, morta 17enne precipitata dal palazzo in via Agrigento. Suicidio?

Roma, morta 17enne precipitata dal palazzo in via Agrigento. Suicidio?

ROMA – E’ morta Laura Chirica, la ragazza di 17 anni precipitata dal settimo piano di un palazzo in via Agrigento nel quartiere Nomentano a Roma. Sulla vicenda indaga la polizia che ipotizza il suicidio. Sembra che la ragazza sia partita da Orvieto, dove viveva, con un treno e abbia raggiunto Roma. Al momento si pensa che abbia scelto un palazzo a caso. Ancora da chiarire le cause del gesto.

Scrive Raffaella Troili sul Messaggero:

La ragazza avrebbe discusso con la madre per problemi scolastici: è quanto ricostruito finora dagli investigatori. Sembrerebbe che la giovane, rimproverata dalla madre, sia partita ieri mattina da Orvieto con un treno e abbia raggiunto quel palazzo dove non conosceva nessuno lanciandosi nel vuoto.

Aggiunge Rinaldo Frignani sul Corriere della Sera:

Dagli accertamenti degli agenti del commissariato Porta Pia è emerso che il giorno precedente la studentessa aveva litigato con la madre proprio per il suo rendimento scolastico. E la donna, sempre secondo quanto emerso dalle indagini, le avrebbe prospettato di rimandarla in Moldavia dal padre. Non è chiaro se questo possa aver spinto la giovane a farla finita, come non è ancora stata fatta piena luce sulla scelta del palazzo dal quale buttarsi di sotto.

«Martedì pomeriggio si è presentata qui, le ho chiesto dove andasse e lei mi ha risposto che doveva salire al settimo piano. Ho pensato che fosse vero, perché lì abitano in affitto delle studentesse», ha riferito ai poliziotti il portiere dello stabile. Le conosceva? Era già stata a casa loro? E, altrimenti, come faceva Laura a sapere che quell’edificio ha sette piani se dalla strada se ne vedono solo cinque? Interrogativi ancora senza risposta.

To Top