Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, operaio Atac muore folgorato

ROMA – Incidente mortale sul lavoro all’Atac, l’azienda del trasporto pubblico locale di Roma. Un operaio ha perso la vita sabato mattina, 17 settembre, folgorato in una rimessa della tratta ferroviaria Roma-Viterbo mentre stava cercando di aggiustare un pantografo (il braccio che sul tetto dei convogli ferroviari permette la ricezione dell’energia elettrica dai cavi dell’alta tensione) nel deposito che si trova vicino a Civita Castellana.

Il dipendente della municipalizzata dei trasporti, spiega Lorenzo D’Albergo su La Repubblica, è stato subito soccorso dai colleghi, che hanno chiamato immediatamente il 118, ma quando i sanitari sono arrivati per lui ormai non c’era più nulla da fare.

L’azienda ha subito fatto partire un‘inchiesta interna, che andrà ad aggiungersi a quella che la Procura avvierà d’ufficio, per chiarire come siano andate le cose.

A darne notizia è stata la stessa azienda, che ha spiegato in una nota che “la dinamica è in via di accertamento attraverso una apposita commissione di indagine interna”. L‘Atac “esprime profondo cordoglio per l’accaduto ed è vicina ai familiari”.

 


PER SAPERNE DI PIU'