Cronaca Italia

Roma, padre e figlio 11 anni mettono in fuga rapinatori con morsi e pugni

Casal Palocco, padre e figlio 11 anni mettono in fuga rapinatori a morsi e pugni

Casal Palocco, padre e figlio 11 anni mettono in fuga rapinatori a morsi e pugni

CASAL PALOCCO (ROMA) – Una banda di 5 rapinatori si è introdotta martedì sera in una villa di via Bocenago, nel quartiere residenziale di Casal Palocco, alle porte di Roma. Ma ad accoglierli c’erano un padre e suo figlio di appena 11 anni che sono riusciti a mettere in fuga i banditi a suon di morsi e pugni.

Luogo dell’aggressione è stato il giardino della villa: intorno alle 20.30 i cinque, incappucciati e armati di pistola e coltello, hanno colto di sorpresa l’imprenditore che stava rientrando a casa insieme al figlio di appena 11 anni. I due sono stati immobilizzati, bocca tappata al ragazzino, mani dietro la schiena all’imprenditore al quale hanno sfilato dal polso un prezioso orologio rolex.

Ma nel momento in cui i banditi hanno intimato all’uomo di aprire la porta di casa, l’istinto di sopravvivenza è prevalso: e così con un agile scatto si è divincolato dalla presa del bandito e lo ha colpito al volto. Contemporaneamente il bambino ha morso la mano dell’altro rapinatore che lo teneva in ostaggio, facendogli mollare la presa. I banditi, sorpresi dalla reazione, si sono dati alla fuga.

San raffaele

Dopo pochi minuti i carabinieri di Ostia sono intervenuti e hanno raccolto le deposizioni delle vittime. Tutta la zona di Casal Palocco è stata perlustrata: poco dopo mezzanotte uno dei rapinatori è stato rintracciato al pronto soccorso dell’ospedale Grassi dove era andato a farsi medicare la ferita al volto uriportata durante la colluttazione con l’imprenditore.

L’uomo è stato poi riconosciuto dalla vittima, si tratta di un cittadino romeno di 28 anni, pregiudicato, è stato portato nel carcere di Regina Coeli. Si cercano ancora i complici.

To Top