Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, paziente si lancia da finestra dell’ospedale e muore

ROMA – Un uomo di 59 anni si è tolto la vita nella notte tra sabato e domenica lanciandosi da una finestra dell’ospedale San Giovanni di Roma. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia piazza Dante. Secondo quanto si è appreso dall’Ansa, l’uomo era stato ricoverato domenica pomeriggio dopo essere stato trovato senza vestiti in strada. A quanto ricostruito, nella notte avrebbe preso un bastone di un altro paziente per tenere a distanza il personale sanitario e impedire di fermarlo. L’uomo si è poi lanciato da una finestra al primo piano ed è morto sul colpo.

Ricoverato per problemi psichici, dopo aver dato in escandescenza ha aggredito gli infermieri e i vigilantes che cercavano di calmarlo con una stampella rubata ad un vicino di letto infermo, si è buttato dal terzo piano del reparto di Medicina. Per l’uomo, residente a Torvaianica, non c’è stato nulla da fare: inutili i tentativi di rianimarlo, è morto sul colpo. Già qualche mese fa l’uomo si era reso protagonista di un fatto di cronaca, scomparendo nelle campagne di Velletri.

Come ricorda Il Messaggero per giorni le forze dell’ordine si erano mobilitate per cercarlo. In seguito a quell’episodio lo scorso 19 maggio l’uomo era stato trovato nuos, in stato confusionale, per le strade di Roma. ricoverato al San Giovanni. Ieri, purtroppo, il triste epilogo. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia piazza Dante.


TAG: ,