Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma: pensionato picchiato senza motivo. Morto dopo 15 giorni

ROMA – E’ morto in ospedale dopo 15 giorni di agonia il 70enne picchiato brutalmente in strada a Roma la notte del 22 ottobre mentre buttava l’immondizia in via Gino Cervi, in zona Vigne Nuove. A quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Montesacro, che poco dopo il fatto hanno arrestato un pugile amatoriale di 24 anni, l’anziano è stato pestato senza motivo dal giovane che era ubriaco. Per questo episodio era stato arrestato il pugile David Giannelli.

Ora dovrà rispondere di omicidio. La violenza era avvenuta nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 ottobre. L’anziano fu trovato senza documenti e in stato di incoscienza completamente imbrattato di sangue. Portato all’ospedale Umberto I era andato in coma, con un forte trauma cranico e un’emorragia cerebrale.

Aggiunge Rory Cappelli su Repubblica Roma:

Erano le 5 di sabato mattina del 23 ottobre, quando una donna, andando al lavoro, in via Gino Cervi, aveva visto un fagotto per terra. Si era avvicinata, aveva guardato meglio: era un uomo, incosciente, con il volto completamente tumefatto. La donna aveva poi chiamato il 118 che aveva trasportato l’uomo al Pertini, da dove era stato poi trasferito all’Umberto I. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri tra i due, che vivono nello stesso quartiere, c’era stato un breve scambio di battute e il ragazzo, completamente ubriaco, si era messo a prendere a pugni in faccia il pensionato fino a mandarlo in coma.

La madre del ragazzo racconta che al figlio, completamente ubriaco, la sua ragazza – qualche mese fa finita anche a Chi l’ha visto? per essere sparita da casa – avrebbe detto: “Guarda là: uno gnomo con il bastone!” riferendosi a Pierino, che aveva un bastone in mano e stava camminando sul marciapiede di fronte al supermercato. Giannelli si sarebbe allora avvicinato facendo qualche battuta all’uomo che gli avrebbe tirato una bastonata. Alla quale lui, peraltro pregiudicato e con obbligo di dimora, avrebbe reagito in modo brutale.


TAG: