Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, per l’Inps è cieca: legge le etichette al supermercato

ROMA – Prendeva la pensione da invalida, in quanto cieca, ma vedeva così bene da attraversare la strada da sola o leggere con attenzione l’etichetta dei cibi al supermercato. E’ la storia che viene da Ostia, vicino Roma, la racconta Il Messaggero:

Stando alle carte della commissione medica dell’Inps, infatti, l’anziana soffriva di una cecità semi-totale che non le permetteva di poter camminare da sola e per questo le era stata concessa un’indennità di circa 800 euro al mese. Nella realtà però L.B., queste le sue iniziali, di 71 anni, passeggiava senza troppi problemi per le strade di Ostia. Quando hanno visto la donna uscire dal cancello di casa e dirigersi al supermercato, tutte le mattine, gli agenti del comando di via Capo delle Armi quasi non credevano ai loro occhi. Così sono iniziati i pedinamenti, all’insaputa della finta malata che ha continuato però a percepire l’indennizzo di invalidità.

La donna è stata fermata e ha provato a negare tutto. Ora rischia di dover restituire i soldi percepiti indebitamente per 5 anni, una somma di 50mila euro.


TAG: