Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, ragazza di 16 anni: “Due uomini a Villa Ada mi hanno…”

ROMA – Una ragazza di 16 anni ha denunciato di essere stata violentata da due uomini al parco di Villa Ada, in una delle zone residenziali di Roma, vicino ad ambasciate e all’università Luiss, a pochi passi dai Parioli. E’ accaduto nella serata di domenica 17 luglio poco prima delle 20.

Il racconto della giovane è al vaglio della polizia, che domenica sera l’ha accompagnata in ospedale, dove i medici le hanno prestato le cure necessarie senza però riscontrare segni di violenza.

In una nota della polizia si sottolinea che “le indagini proseguono ininterrottamente per cercare di chiarire quanto accaduto nella giornata di ieri quando la ragazza, rintracciata dopo che la nonna ne aveva denunciato la scomparsa da Firenze, ha raccontato di essere stata violentata da due extracomunitari”. I poliziotti si sono diretti verso “l’indirizzo fornito dove la stessa giovane ha indicato quali autori, due uomini e che la violenza sarebbe stata consumata poco prima in un prefabbricato nel parco poco distante”. La ricerca effettuata ha consentito ai poliziotti di rintracciare due cittadini egiziani, “entrambi di 21 anni -prosegue la nota- che sono stati condotti presso gli uffici del Commissariato Viminale, e denunciati”.

La ragazza ha raccontato che era seduta su una panchina del parco, frequentato da famiglie e bambini, quando i due uomini le si sono avvicinati. Poi dice di non ricordare cosa sia successo ma di essersi ritrovata in una delle baracche abitate da senzatetto ed immigrati in un’area abbandonata della villa.

A quel punto ha raggiunto via Panama e ha fermato una voltante della polizia che passava di lì. Agli agenti è riuscita a dire solo “mi hanno violentata in quelle baracche, lì dentro, sono stati due nordafricani”. Poi, racconta Federica Angeli su Repubblica, si è accasciata tra le braccia del poliziotto ed è svenuta.

I poliziotti l’hanno portata al Policlinico Umberto I per i controlli medici e ginecologici. Nel frattempo quattro auto della polizia hanno circondato le uscite del parco e hanno fermato i due presunti stupratori, che, è emerso, erano già stati segnalati per un‘aggressione ad una ragazza alla stazione Termini. I due sono stati denunciati per violenza aggravata.

Una squadra della Scientifica ha lavorato fino a notte fonda dentro la baracca per i rilievi utili a ricostruire la dinamica della violenza.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'