Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, ragazzina di 14 molestata da tunisino su bus Atac. I carabinieri…

ROMA – Una ragazza di 14 anni molestata da un uomo di 44 anni. Una studentessa e un senza tetto di nazionalità tunisina. Succede tutto in pieno giorno, a Roma, su un autobus Atac (linea 64) particolarmente affollato sia per l’ora di punta sia perché tutto succede martedì 15 durante lo sciopero dei mezzi pubblici, quindi con molti meno autobus a circolare rispetto alla norma.

Per fortuna su quel bus in quel momento si trovavano due carabinieri in borghese. Erano là in servizio antiborseggio. Cercavano ladri di portafogli e telefoni e si sono imbattuti in un molestatore. Quando la ragazzina ha iniziato a urlare hanno agito in un attimo: si sono portati sull’uomo e l’hanno immobilizzato e arrestato. In un certo senso lo hanno anche salvato visto che le urla della giovane vittima stavano per far partire un vero e proprio linciaggio.

L’uomo, racconta su Il Messaggero Morena Izzo, ha iniziato a palpare la giovane nelle parti intime e a strusciarsi contro di lei. Una molestia pesante. Neppure la presenza di alcuni compagni di classe, di un prete e di alcuni genitori ha intimidito l’uomo. Il resto della vicenda la riassume la Izzo:

Le urla della quattordicenne hanno subito attirato l’attenzione dei carabinieri. L’uomo, che ha rischiato il linciaggio, è stato arrestato e portato in caserma per essere identificato. Le manette sono scattate con l’accusa di violenza aggravata e continuata su minore. Per lui si sono subito le porte del carcere di Rebibbia. Una linea quella del 64 più volte scenario di episodi di molestie e aggressioni ai danni degli autisti.


TAG: , ,