Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, ristorante cinese chiuso: feci di ratto e sporcizia

Piani di lavoro sporchi, feci di ratto sui pavimenti. Queste le condizioni in un è stato trovato un ristorante cinese a Roma e per cui è stato chiuso

ROMA – Un ristorante cinese è stato chiuso a Roma per le pessime condizioni igieniche dopo una ispezione della polizia di stato nel giorno sabato 13 febbraio. Sui pavimenti e sulle pareti strati di grasso sono stati trovati dagli agenti e dagli uomini della Asl Rmc e ancora feci di ratto e sporco incrostato. Il ristorante è stato multato e chiuso.

L’agenzia Adnkronos scrive che il ristorante cinese, situato in via Paolo di Dono a Roma, è stato sottoposto a chiusura a causa delle pessime condizioni igienico-sanitarie riscontrate ritenute pericolose per la salute pubblica:

“Il provvedimento è stato effettuato in seguito al controllo di varie attività commerciali gestite da cittadini cinesi naturalizzati italiani da parte degli agenti della Polizia del commissariato Tor Carbone, in collaborazione con agenti della Polizia Roma Capitale dell’VIII Gruppo nonché dipendenti dell’Asl Rmc ufficio Ispettivo del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione.

In particolare nel ristorante in via Paolo di Dono è stata accertata la presenza di sporco incrostato, grasso su pareti e pavimenti nonché ancor più grave e pericoloso per la salute pubblica, la presenza di feci di animali infestanti, probabilmente ratti. A seguito degli accertamenti sulle irregolarità sono state elevate sanzioni amministrative da parte della Asl che nel frattempo ha adottato il provvedimento di chiusura fino a che i titolari non adempieranno alle prescrizioni impartite”.

Immagine 1 di 4
  • Roma, ristorante cinese chiuso: feci di ratto e sporcizia
Immagine 1 di 4

TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'