Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma. Rom si spacciano per tecnici del gas e rapinano anziani in casa

ROMA – Una banda di rom si è spacciata per tecnici del gas e si è fatta aprire la porta da una coppia di anziani, che li hanno lasciati entrare nella loro casa. Una volta entrati i nomadi hanno estratto i coltelli e hanno rapinato i due anziani minacciandoli di morte. La rapina è avvenuta la mattina di venerdì 1° luglio nel quartiere Marconi, a Roma, e la banda di rom si è dileguata con un bottino costituito da oro e gioielli. La polizia indaga sul caso e intanto la nuora della coppia di anziani, Roberta Pizzuti, ha denunciato quanto accaduto sulla pagina Facebook del Comitato di quartiere, invitando i residenti a fare attenzione.

Ilario Filippone sul Messaggero scrive che i rapinatori parlavano italiano e non sembravano rom, come raccontato dalla nuora dei rapinati:

“Tutto è iniziato alle otto del mattino di venerdì scorso. Quando i malviventi sono entrati in casa hanno subito accerchiato la coppia: uno ha puntato il coltello alla gola della donna, costringendola a indicare i punti in cui custodiva l’oro. Un altro si è occupato del marito, minacciandolo con una lama appuntita. Lui avrebbe tentato di tenere testa ai rapinatori, nonostante la sua età avanzatissima.

«Dateci tutto l’oro che avete – hanno esordito i banditi – o vi ammazziamo». Dopo aver rovistato nell’abitazione, i ladri sono fuggiti con il malloppo. La richiesta di aiuto degli anziani ha attirato l’attenzione dei vicini, che sono accorsi in massa. Nessuno è rimasto ferito, ma la paura è stata tanta. I due coniugi si sono trovati in balia dei malviventi, che cercavano oro e soldi. Dopo averli tenuti in ostaggio per circa una decina di minuti, i rapinatori sono andati via senza far loro del male.

«Avevano unghie e mani sporche, fate attenzione» è il monito lanciato dal comitato Marconi. Qualche giorno fa, in quattro hanno svaligiato l’abitazione di un pensionato, entrando dal balcone. La vittima, che ha presentato denuncia al commissariato San Paolo, non era in casa. Secondo la sua versione, i banditi sono scappati con oggetti di valore”.


PER SAPERNE DI PIU'