Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, rumena di 19 anni propone rapporto a pagamento e deruba cliente

ROMA – Si apposta all‘uscita dell’ospedale, avvicina un uomo non più giovanissimo, gli propone un rapporto a pagamento e durante l’amplesso gli sfila il portafogli e lo deruba. Con quest’accusa una giovane rumena di 19 anni che vive al campo nomadi di via Luigi Candoni a Roma è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Roma Ottavia.

Secondo quando ha raccontato ai militari la sua vittima, un uomo romano di 64 anni, la ragazza lo avrebbe approcciato all’uscita dell‘ospedale San Filippo Neri e gli avrebbe proposto un rapporto a pagamento.

L’uomo ha accettato e l’ha fatta salire sulla sua auto. Quando hanno raggiunto un luogo appartato non lontano dall’ospedale, hanno avuto il rapporto. Nel frattempo la ragazza è riuscita a sfilare al cliente il portafogli, che conteneva con 600 euro.

Quando, solo in un secondo momento, l’uomo si è accorto del furto è andato dai carabinieri e ha raccontato loro  quel che gli era accaduto.

La ragazza è stata individuata e arrestata, ed è stata portata in caserma e trattenuta in attesa del rito direttissimo. In tribunale dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato.

Nel frattempo proseguono le indagini dei carabinieri per accertare se la giovane adescatrice si sia resa responsabile di altri furti, consumati con il medesimo modus operandi, che altre vittime non hanno avuto ancora il coraggio di denunciare per vergogna o per paura.


TAG: , ,