Cronaca Italia

Roma, scontri Indignados: 15 condanne per 61 anni carcere

Roma, scontri Indignados: 15 condanne per 61 anni carcere

Roma, scontri Indignados: 15 condanne per 61 anni carcere

ROMA – Sono 15 le persone condannate per gli scontri del 15 ottobre 2011 a Roma. Le loro condanne, messe  insieme, arrivano a 61 anni di carcere. Questa la sentenza del processo di primo grado che si è concluso il 12 maggio a Roma sul caso dei manifestanti “Indignados” che il 15 ottobre 2011 misero a ferro e fuoco la zona di piazza San Giovanni. Al termine della lettura della sentenza le persone presenti in aula hanno urlato “vergogna”.

Numerosi i reati contestati tra cui resistenza aggravata a pubblico ufficiale, devastazione, lesioni aggravate, incendio doloso, turbativa dell’ordine pubblico, danneggiamenti, interruzione di pubblici. La condanna più alta, 9 anni, è stata inflitta a Giacomo Spinelli accusato, assieme a Massimo Gentile (3 anni di reclusione), di avere materialmente appiccato l’incendio nel mezzo blindato.

I giudici della nona sezione penale ha, inoltre, disposto una provvisionale in favore del carabiniere rimasto ferito di 60 mila euro totali. In favore della parti civili i giudici hanno disposto provvisionali da 80 mila euro ciascuna per il ministero degli Interni e Difesa, 40 mila euro per il dicastero dell’Economia, 60 mila euro in favore del Comune di Roma e 20 mila in favore dell’Ama.

San raffaele

I giudici della IX sezione penale di Roma al termine della lettura della sentenza per fatti di piazza San Giovanni hanno disposto la trasmissione degli atti alla Procura per valutare la posizione di rappresentanti delle forze dell’ordine e per valutarne le condotte avute in occasione della manifestazione del 15 ottobre 2011.

To Top