Cronaca Italia

Roma, scuola di ladri: arrestato un rom di 14 anni. Insegnava alle amichette a rubare in casa

Roma, scuola di ladri: arrestato un rom di 14 anni. Insegnava alle amichette a rubare in casa

Roma, scuola di ladri: arrestato un rom di 14 anni. Insegnava alle amichette a rubare in casa

ROMA – Scuola per ladri a Roma: un ragazzino di 14 anni di origini serbe, residente nel campo rom di Tor Bella Monaca, è stato fermato con l’accusa di aver tentato un furto in appartamento insieme alle sue giovani “allieve”, due bambine di 9 e 12 anni, anche loro del campo di Tor Bella Monaca.

Secondo quanto riferisce Elena Panarella sul Messaggero, il ragazzino impartiva alle sue amichette vere e proprie lezioni di furto, con tanto di prove pratiche. Ne sa qualcosa un uomo di origine filippina residente in via Portuense a due passi da viale Trastevere e Largo Toja (dove inizia il mercato di Porta Portese la domenica).

I tre giovanissimi ladri, infatti, avevano preso di mira il suo appartamento. Ma durante il “tirocinio” qualcosa è andato storto e il padrone di casa ha scoperto i tre, li ha messi in fuga e ha chiamato il 112.

I carabinieri sono riusciti ad intercettare i tre ragazzini a poca distanza dalla casa. Il quattordicenne è stato arrestato e portato nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli, dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre le due bambine, troppo piccole per essere imputabili, sono state affidate ad una casa famiglia della Capitale.

Ma non si tratta del solo tentativo di furto in casa sventato a Roma in questi giorni di vacanze, scrive il quotidiano romano:

Nella notte i Carabinieri della Stazione Roma Bravetta hanno denunciato a piede libero un cittadino del Gambia di 25 anni, domiciliato in un Centro di Accoglienza di largo Perassi, con l’accusa di possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli. Il ragazzo, intorno alle 3, è stato notato mentre si aggirava, in atteggiamento fortemente sospetto considerata l’ora, nei pressi di un palazzo di piazza degli Estensi. Alla vista dei carabinieri ha tentato goffamente di nascondere qualcosa in una valigia che aveva con sé: all’atto del controllo, i militari hanno scoperto nel bagaglio un martello, un grosso cacciavite e un piccone. Tutti gli arnesi sono stati sequestrati.

 

 

To Top