Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, sgozza e prende a martellate la cognata: arrestato

ROMA – La lite si fa sempre più violenta, lui e la cognata continuano a gridare e alla fine l’uomo afferra un coltello e la sgozza. Poi comincia ad infierire sul corpo di lei con un martello, colpendola più volte. L’uomo, un cittadino moldavo di 41 anni, è stato arrestato nella notte tra 15 e 16 maggio dopo l’omicidio consumato in via Sinopoli a Roma, nella zona del quartiere Appio.

Il sito Leggo scrive che l’uomo era ubriaco al momento dell’omicidio della cognata e che i motivi del brutale assassinio sono ancora ignoti alle forze dell’ordine che indagano su quanto accaduto nell’appartamento di via Sinopoli a Roma:

“Ha sgozzato la cognata al culmine di un litigio, per poi colpirla più volte con un martello. L’uomo, un cittadino moldavo di 41 anni è stato arrestato nella notte per l’omicidio avvenuto in un appartamento a Roma in via Sinopoli, all’Appio. A quanto ricostruito dalla polizia, l’uomo era ubriaco quando è nata la discussione. Ancora da chiarire i motivi. Il 41enne stato bloccato nell’appartamento dove gli agenti hanno sequestrato il coltello e il martello ritenuti armi per il delitto”.


PER SAPERNE DI PIU'