Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, si finge prete per far pagare ingresso chiesa: preso

ROMA – Si era piazzato, vestito da prete, dinanzi al portone della chiesa e chiedeva ai turisti di pagare un biglietto per entrare a visitarla. Ma in realtà l’ingresso era libero. La truffa si è protratta per giorni dinanzi alla chiesa di via XX Settembre a Roma. Protagonista un romeno di 47 anni, ora agli arresti.

Nei pochi giorni in cui è riuscito a portare avanti la messa in scena l’uomo era riuscito a racimolare scarsi 40 euro. Non tutti gli hanno creduto e qualcuno ha pensato bene di allertare le forze dell’ordine.

I poliziotti si sono presentati in borghese sul luogo della segnalazione. Così si sono appostati nei pressi della chiesa e hanno osservato l’uomo mentre con insistenza estorceva denaro alle persone entranti. A quel punto una poliziotta, in abiti civili, si è finta una turista per potersi avvicinare all’ingresso e quando l’uomo le ha chiesto di pagare il “dazio” è stato bloccato e identificato.

Accompagnato negli uffici del commissariato di zona, dopo gli accertamenti di rito, è stato denunciato per truffa.