Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma. Su bus armato di coltello e martello: paura a Termini

Un uomo armato di coltello e martello è salito su un bus alla stazione Termini a Roma e ha seminato il panico tra i passeggeri, poi è stato arrestato

ROMA – Un uomo ha seminato il panico su un bus alla stazione Termini di Roma salendo armato di coltello e martello. L’uomo, una volta sceso dal mezzo, si è diretto all’interno della stazione dove è stato disarmato e arrestato dagli agenti della polizia e da alcune guardie giurate.

Il Messaggero scrive che l’uomo prima ha seminato il panico sul bus, poi è sceso cercando di entrare in stazione. Solo uno dei casi di aggressioni che si verificano all’interno della stazione Termini di Roma:

“In prossimità del Capodanno sono state sette le persone arrestate dalla Polfer a Termini. Le prime 3 dagli Agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio sul treno regionale partito da Roma Termini in direzione Civitavecchia il 30 dicembre scorso.

I poliziotti a bordo hanno notato un magrebino che, con uno stratagemma, ha distratto un turista e, nel contempo, 2 suoi concittadini gli hanno rubato una borsa. Per i tre l’accusa è di furto aggravato in concorso. Il 31 dicembre, poco prima della mezzanotte, altri 2 magrebini hanno usato un tubetto di crema per sporcare il vestito di un turista, che non si è accorto del complice che stava per rubargli lo zaino.

Una pattuglia del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria ha visto la scena ed ha fatto scattare le manette. È delle prime luci dell’alba del nuovo anno infine l’arresto di un algerino per il furto di un iPhone. La proprietaria, uscita in fretta da un bar della stazione Termini, ha urlato a gran voce indicandolo come autore del furto ed una pattuglia del Settore Operativo lo ha immediatamente bloccato ed arrestato”.


PER SAPERNE DI PIU'