Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, tenta impiccarsi al cancello davanti a tutti: salvato

ROMA – Voleva farla finita in pieno giorno davanti a tutti. Così un uomo pakistano, di circa 30 anni con regolare permesso di soggiorno, ha provato ad impiccarsi ad un cancello di piazza Indipendenza, in pieno centro a Roma a pochi passi dalla stazione Termini. E’ accaduto lunedì intorno alle 15.30. Quando i passanti, terrorizzati, lo hanno visto arrampicarsi sulla cancellata e poi lasciarsi andare penzoloni hanno subito gridato l’allarme. Sul posto sono intervenute due pattuglie di polizia che erano in perlustrazione sul territorio.

In pochi istanti gli agenti sono scesi dalle auto e si sono precipitati a sollevare l’uomo che era già cianotico in volto e con la bava alla bocca. Per impiccarsi aveva fatto un nodo scorsoio con un pezzo di stoffa arancione. “Questi agenti – racconta una signora al quotidiano Il Messaggero – sono stati bravissimi, hanno agito in modo molto rapido salvando l’uomo che ormai aveva le gambe a ciondoloni, sollevate da terra ed era appeso alla ringhiera”.

Fortunatamente sono riusciti a staccarlo in tempo dalla cancellata. Immediato l’intervento del personale del 118 che dopo aver prestato le prime cure allo straniero, lo ha trasportato d’urgenza all’Ospedale Umberto I di Roma, con l’ambulanza scortata dalla polizia. L’uomo è ora salvo e in condizioni stabili. Restano ancora da chiarire le cause che lo hanno spinto a compiere l’estremo gesto.