Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, con un martello nella chiesa di Sant’Ignazio: fermato dai carabinieri

ROMA – Momenti di paura mercoledì pomeriggio, 23 novembre, nel centro storico di Roma. Un uomo è entrato armato di un martello nella chiesa di Sant’Ignazio di Loyola. L’uomo è stato fermato dai carabinieri dei beni culturali mentre si avvicinava all’altare.

L’uomo, un romano di 52 anni già denunciato in passato, era in evidente stato confusionale. E’ stato notato da un carabiniere in servizio al vicino Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale, che insieme a un collega lo ha raggiunto prima che potesse compiere danni nella splendida chiesa barocca.

Dopo un tentativo di fuga, l’uomo è stato alla fine bloccato in via del Corso dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma inviati dalla centrale operativa del Comando Provinciale,che lo hanno identificato e portato in caserma. Il martello che aveva con sé, una mazzetta da muratore, è stato sequestrato, e il fermato è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di arma bianca.

Solo qualche settimana fa, alla fine di settembre, un ghanese di 39 anni è stato arrestato per un fatto analogo: dopo aver fatto irruzione in quattro chiese del centro storico, San Martino ai Monti, Santa Prassede, San Vitale e San Giovanni in piazza dell’Oro, ne ha vandalizzate le statue religiose.

 

 


TAG: ,