Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, urla alla finestra: “Faccio saltare il palazzo”. Poi ferisce agenti e…

ROMA – Panico nel quartiere Prenestino a Roma, la sera di martedì 30 agosto. Tutto è cominciato con le urla di un uomo affacciato alla finestra che si era barricato in casa. Minacciava di far saltare in aria il palazzo: numerose le segnalazioni alla polizia dei residenti, terrorizzati.

La scena si svolge in via Bresadola, angolo con via Smaldone. Polizia e vigili del fuoco hanno impiegato quasi due ore a raggiungere la finestra dell’appartamento, sito a un piano alto. L’uomo, un 50 enne in preda alla follia, era armato di mannaia e coltelli con la quale ha provato a sottrarsi ai poliziotti che tentavano di fermarlo.

I residenti impauriti sono scesi in strada, preoccupati che l’uomo potesse davvero danneggiare il palazzo. Mentre le pattuglie della polizia avviavano una lunga trattativa con il folle. I soccorritori hanno dovuto usare le scale per arrivare alle finestre. Operazione non poco rischiosa dal momento che l’uomo continuava a scuotere le scale, tentando di fermarli e mettendo a rischio la loro incolumità.

Alla fine i poliziotti sono riusciti ad entrare nell’appartamento. Ne è nata una colluttazione: tre agenti sono rimasti leggermente feriti all’ospedale. L’uomo è stato infine bloccato e ricoverato in un reparto psichiatrico.